Monitoraggio delle Celle Frigorifere

Una delle applicazioni pratiche studiate dallo staff di Elteco Sistemi per la messa in funzione del servizio In-Tech è il Monitoraggio delle Celle Frigorifere. Il progetto nello specifico aiuta ad ovviare ai problemi che potrebbero sorgere in questo ambito realizzando le seguenti funzioni:

  1. Monitoraggio della temperatura
  2. Controllo Porta Cella
  3. Impostazione delle soglie di Minima e Massima Temperatura
  4. Visualizzazione dei parametri su Browser Internet
  5. Gestione degli allarmi ed invio e-mail o SMS
  6. DataLogging – Storico temperature

Per la realizzazione del progetto e dell'applicazione sono stati utilizzati i seguenti strumenti:

  1. MicroPLC
  2. Sensori di Temperatura ZigBee Wireless o Cablati
  3. Contatto reed su porta
  4. MicroLog GSM Modem per invio SMS (se necessario)
  5. Quadretto con Alimentatore Stabilizzato
  6. Portale Web In-Tech per lettura dati

Di seguito uno schema riassuntivo del funzionamento generico:

schemacellefrigo


DESCRIZIONE

Il monitoraggio delle celle frigo, prevede il controllo costante dei parametri che ne garantiscono il buon funzionamento.

In funzione del numero di celle da monitorare e della topologia della struttura, possiamo decidere di installare un quadretto vicino ad ogni cella ed utilizzare un comune sensore di temperatura reperibile in commercio, oppure, centralizzare in un solo punto la lettura delle varie celle, realizzando una rete di sensori ZigBee che inviano i parametri letti in wireless al centro di raccolta dati costituito dal MicroPLC.

Anche l'installazione dei sensori che rilevano l'apertura della porta segue la stessa logica  e saranno anch'essi Wireless o cablati.

Nel primo caso, ogni punto costituito da MicroPLC + sensori ZigBee è collegato alla rete LAN per inviare i dati poi su internet.

Nel secondo, tutti i sensori vengono collegati invece alla rete LAN inviando i dati ad un unico MicroPLC.


 LOGICA DI FUNZIONAMENTO

Il MicroPLC riceve i dati della temperatura dal sensore posto all'interno della cella e dello stato di apertura o chiusura della porta a cadenze di tempo regolari (es. 10 min), memorizzandoli all'interno di una variabile che chiameremo TempIstant (valore temperatura istantanea letta) e StatoPorta (memorizza lo stato della porta)

Nello stesso tempo il valore della temperatura viene registrato con data e ora all'interno di una memoria non volatile per la realizzazione dello Storico Giornaliero.

Due variabili di soglia, che definiamo con il nome di SogliaMax e SogliaMin conterranno il valore di confronto con la Temperatura letta per l'invio di allarmi.

Come ulteriore punto di forza, essendo il MicroPLC totalmente programmabile, è possibile realizzare logiche di funzionamento personalizzate e più complesse.


 GESTIONE DEGLI ALLARMI

La segnalazione degli allarmi può essere fatta in base alle necessità nei seguenti modi.

  1. Segnalazione acustica e luminosa in locale
  2. Invio di SmS
  3. Invio E-mail

schemaallarmefrigo


VISUALIZZAZIONE

Le possibilità per vedere tutti i dati ricevuti dalla cella frigorifera sono due:

1. Portale Dati in Locale

2. Portale Web in Remoto

La prima scelta prevede l'installazione di un server contenente il portale dati in locale, ovvero un pc con monitor dal quale si potranno consultare tutti i dati, lo storico, i grafici e i sinottici costruiti appositamente per l'applicazione.

La seconda scelta invece permette di ricevere un account di accesso al portale di monitoraggio web In-Tech (proprio della Elteco Sistemi). Inserendo User e Password forniti durante l'installazione del servizio sul portale in internet si potranno visualizzare i propri dati da qualsiasi postazione pc collegata alla rete, o da smartphone.

Di seguito uno schema riassuntivo dell'utilizzo del Portale Web:

schemaportale