Risparmio Energetico

Ormai ne sentiamo parlare ogni giorno. E' sulla bocca di tutti. Viene nominato, si fanno congetture e grandi progetti. Ma cos'è, il risparmio energetico?

Ogni volta che lasciamo una luce accesa in una stanza in cui non siamo presenti consumiamo energia elettrica che non ci serve.

Questo, come altri che potremmo nominare, è un tipo di spreco "consapevole", nel senso che tutti noi comprendiamo che stiamo sprecando e dovremmo semplicemente impegnarci maggiormente nel tentativo di ridurre i consumi.

Ma c'è un tipo di spreco "inconsapevole" che, se pur in modo minore, affligge i costi energetici.

Sono infatti le cose più insospettabili, che alla fine del mese hanno portato ad un costo eccessivo dell'energia:

I led accesi delle televisioni in stand-by o di altri prodotti elettrici simili. I caricabatterie lasciati attaccati alla presa della corrente. Carichi di tensione eccessivi causati da prodotti malfunzionanti. Perdite dei tubi o rubinetti gocciolanti.

Tutte queste cose che potremmo credere essere insignificanti sono dannose proprio perché le riteniamo tali. Ogni secondo che un carico elettrico consuma elettricità vale qualche centesimo, ma accumulandosi negli anni, si parla di cifre considerevoli che si potrebbero risparmiare.

Consumando di meno inoltre, si migliora la qualità della vita e dell'ambiente, diminuendo lo sfruttamento intensivo che ora si fa per mantenere uno stile consumistico e votato allo spreco.

Elteco Sistemi, attraverso una serie di applicazioni e di sistemi integrati elettronici permette un maggior controllo degli sprechi che abbiamo definito inconsapevoli.

Esistono infatti numerosissimi contatori ed analizzatori di grandezze fisiche appartenenti a elettricità, acqua, gas, aria compressa, calore, etc. Questi vengono applicati nei punti di interesse (ove passa ciò che va misurato) ed in tempo reale attraverso un sistema di impulsi contano le quantità a seconda dell'intervallo desiderato (ad esempio 1 metro cubo d'acqua o 10 litri di gas).

In modo estremamente comodo e versatile inoltre, questi dati vengono inviati tramite wi-fi o connessione gprs (quindi senza l'utilizzo di cablaggi) ad un server che raccoglierà le misurazioni e le memorizzerà in un database, in modo da creare uno storico consultabile nel tempo. A tali dati l'accesso è consentito sia in locale presso il contatore, sia in remoto tramite internet.
Ciò significa che spostare il punto di controllo risulta un'operazione estremamente semplice, senza la necessità di spostare cavi o di passarne di nuovi.

Monitorando in questo modo un qualsiasi tipo di impianto, casalingo o industriale, è possibile fare il punto dei consumi reali e comprenderne le fonti, andando ad intervenire poi in modo mirato con dispositivi in grado di togliere tensione ai carichi elettrici in stand-by o simili.


Attualmente sono due le soluzioni applicate da Elteco Sistemi in grado di fare ciò che si è spiegato ed è possibile visionarle nel dettaglio a questi indirizzi:

Monitoraggio dei Consumi Elettrici

Monitoraggio per Risparmio Energetico